Ai voilontari ed architetti

La Chiesa cattolica, specialmente la parrocchia di Tyvriv organizza da 20 nel mese di luglio, per una settimana, numerose serie di incontri che vede la partecipazione di 200 giovani circa. Da un paio d’anni i nei mesi maggio-giugno, vengono organizzate le vacanze per 120 bambini provenienti dalle zone più povere, diversi adulti vengono qui per aiutare i bambini ed i giovani che si riuniscono intorno al monastero. La gente in generale partecipa attivamente collaborando e rimboccandosi le maniche contribuendo in maniera silenziosa ed attiva alla realizzazione di ogni progetto che organizziamo, nonstante abbiano mille problemi e mille difficoltà trovano sempre il modo per aiutarci. Per quanto riguarda il progetto di costruzione del museo, ci aiuteranno a togliere le vecchie tintura dalle parete e portarle via. Il governo locale, con il quale abbiamo stabilito un buon rapporto, partecipa sul campo dei giovani e dei ragazzi e nel complesso è positivamente colpito dal nostro impegno che vede come un aiuto alla rivitalizzazione di questi luoghi.